CADE LA MASCHERA

il

Quando cade la maschera, finiscono le menzogne. L’agnello diventa serpente, e striscia viscidamente come non aveva mai fatto prima. Il castello di sabbia crolla inesorabilmente, lasciando un pugno di granelli tra le mani. Tutto diventa il contrario di tutto. Il sorriso si trasforma in ghigno, il cuore diventa pietra. 
E tu, che sei la quinta essenza del maligno, ti sveli dietro una coltre di nebbia. Tutto quello che hai detto fino ad oggi, non sono che parole al vento. Quel vento, fatto di aria gelida e che oggi pizzica la tua pelle. La commedia recitata fino ad ora è finita.

 Ma sappi che per te non ci saranno applausi, ma solo la pallida luce di un riflettore, che ahimè metterà in luce il peggio di quello che sei. Davanti a te, solo il silenzio glaciale del pubblico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...