LA MINACCIA DELL’ALTRO

Ci si sente minacciati, in un preciso istante, come se qualcosa venisse a prendere una parte di noi stessi.

Un’amica preziosa, una situazione, un’idea, un amore.

Restiamo attaccati alle cose che contano e le proteggiamo con cura. Ma a volte la protezione diventa ira, avarizia, brutalità. Che nessuno si avvicini a ciò che conta. Che la mano copra la genialità di quel che abbiamo. Che nessuno possa vedere ciò che è nostro. Quello che ci appartiene non appartiene a nessun altro.

E il comportamento imita presto quello del secchione cattivo tra i banchi di scuola durante un compito in classe. Copriamo il foglio con i risultati degli esercizi. Noi abbiamo studiato, noi abbiamo perso tempo, noi, noi, noi. Io.

E così passiamo tutta la vita a proteggere e a proteggerci. Non c’è condivisione, ma solo un territorio da marcare come un felino che ha delimitato i suoi confini con ferocia.

Eppure, ci rendiamo conto, che nonostante i nostri sforzi, i confini sono perennemente varcati dal nemico. E che la nostra avidità porterà solo frustrazione.

Un amore non resta con noi se bendiamo i suoi occhi. Un amico non rimane al nostro fianco se non lo presentiamo a nessuno. Un’idea non diventa nostra se non la diciamo a nessuno. Una situazione non è unica e perfetta se non la viviamo.

Qualunque cosa facciamo, qualunque territorio, qualunque ferocia, qualunque atto di protezione. Nulla ci proteggerà mai a fondo.

Tanto le cose che contano, restano comunque.  Le altre volano via come colombe in una gabbia aperta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...