Ma quale senso del Natale

Troppo consumistico, troppo decorato, troppo caotico, troppo liturgico, forse troppo buonista.

In tanti si chiedono quale senso abbia il Natale.

L’albero, il presepe, la messa della notte di Natale, le doppie facce, i pensierini, i pranzi dall’effetto devastante.

Navighiamo in un mare pieno di scogli umani, e quando l’iceberg ci colpisce, affondiamo come il Titanic.

Eppure, possiamo vedere questo mare di bugie e comportamenti di adulterio spirituale,come un momento per riflettere. Possiamo restare a galla e navigare nella nostra direzione.

Quale senso ha per noi il Natale?

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Vittorio Tatti ha detto:

    Per me, nessuno.

    Mi piace

    1. endorspirit ha detto:

      Rispettabile, ma hai mai provato ad uscire dal contesto religioso e a concentrarti sui tuoi ricordi?

      Liked by 1 persona

      1. Vittorio Tatti ha detto:

        Visto che sono ateo, non valuto il contesto religioso.
        Sinceramente?
        Quando ero bambino/ragazzino, mi piaceva perché non si andava a scuola, perché ricevevo tanti regali e perché potevo stare insieme ai miei cugini.

        Liked by 1 persona

  2. endorspirit ha detto:

    Infatti anche io, da non credente, penso ai ricordi… E soprattutto ad un momento per stare tutti insieme.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...